FREECYCLING

/frisʌɪk(ə)lɪŋ/ sostantivo.


Il freecycling consiste nell’attività di cedere e ricevere, gratuitamente, oggetti ancora utilizzabili, che per determinati motivi non servono più all’attuale proprietario. In questa maniera il loro ciclo vitale prosegue, e si evita così di affollare le discariche con rifiuti di valore e ancora in buono stato, ma anche di alimentare il ciclo produttivo industriale necessario per produrre nuovi oggetti. Di fatto due piccioni con una fava. Da questo pensiero nel 2003 è nato il bellissimo progetto Freecycle Network, ideato da Deron Beal. Deron Beal è un ambientalista statunitense per la precisione dell’Arizona e ha iniziato questa attività con una semplice mailing list e ad oggi tutto il progetto coinvolge 51 paesi, circa 1.500.000 utenti e 4.834 gruppi. Anche in Italia sono presenti diversi gruppi, inoltre da qualche anno anche su Facebook spopolano i gruppi “Te lo regalo se vieni a prenderlo”.

Torna al glossario

Vuoi rimanere aggiornato con le nostre news?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Condividi il post