ECOMATERIALI – LINO

Lo sapevate che?⁣⁣
⁣⁣
 “Il lino è per il sarto ciò che il marmo è per lo scultore: una materia nobile” disse Christian Dior.⁣⁣
⁣⁣
Il materiale di cui vi parliamo oggi è il lino, ma non dell’olio di semi per prendersi cura di unghie e capelli, bensì il filato che si ricava da questa pianta.⁣⁣
⁣⁣
Il lino è largamente impiegato nel settore della moda ed è un tessuto che ci richiama subito leggerezza e l’estate, e proprio in quanto tessuto può essere impiegato anche nella realizzazione di tendaggi, cuscini e tappezzerie per la casa oppure come biancheria da tavola, da letto o per il bagno.⁣⁣
⁣⁣
Viene definito un materiale nobile è sostenibile al 100%  resiste all’usura e ha proprietà ipoallergeniche e termoregolatrici. A quanto pare è anche il manufatto tessile più antico e diffuso, infatti le bende che gli egizi utilizzavano per mummificare i faraoni erano garze di lino. ⁣⁣
⁣⁣
Di questa straordinaria fibra non si butta via nulla, anche la stoppa di lino che è un sottoprodotto della filatura, viene utilizzata per la creazione di corda e spago e per la produzione della carta. ⁣⁣
⁣⁣
E’ inoltre un materiale 100% biodegradabile e riciclabile ed è considerata una fibra modello in quanto rispetto alla coltivazione del cotone, per la sua produzione, si risparmiano 650mila metri cubi di acqua e 300 tonnellate di prodotti fitosanitari, perché ha bisogno solo dell’acqua piovana e non richiede l’uso di pesticidi, l’energia utilizzata per la produzione della fibra è dal 4% al 10% per cento di quella che sarebbe necessaria per la produzione di quelle sintetiche. Inoltre, le piantagioni assorbono 250mila tonnellate di CO2 ogni anno.⁣⁣
⁣⁣

Vuoi rimanere aggiornato con le nostre news?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Condividi il post

Articoli correlati